“Hai provato con i medicinali omeopatici?”. Quante volte abbiamo sentito un’amica, un parente, un conoscente, consigliarci di ricorrere all’omeopatia come scelta terapeutica per affrontare determinate patologie? Sono, infatti, molte le persone che hanno deciso di provare l’omeopatia.

In particolare, i medicinali omeopatici costituiti da sostanze molto diluite oltre a essere apprezzati per i loro benefici, non presentano generalmente rischi di interazioni con altri farmaci o di sovraddosaggio. Per questo possono anche essere solitamente associati ad altri trattamenti farmacologici e utilizzati da tutti, compresi bambini, anziani, donne in gravidanza o in allattamento, per le quali è sempre importante attenersi al parere del medico. Gli omeopatici possono essere utilizzati per il trattamento di un disturbo acuto o in fase preventiva, ma possono anche far parte di una terapia più globale e personalizzata, in particolare in presenza di patologie croniche o recidivanti.

I medicinali omeopatici a nome comune si presentano più frequentemente sotto forma di granuli (tubi) e di globuli (dosi) e sono composti da una sola sostanza. Hanno la particolarità di poter essere utilizzati in diversi ambiti terapeutici. Esistono poi le “specialità” omeopatiche, generalmente costituite dall’associazione di più sostanze attive. Vengono più spesso prescritte per i disturbi più comuni quali il raffreddore, la tosse, l’ansia e le allergie. Le specialità si presentano normalmente sotto forma di sciroppi, pomate, compresse, soluzioni orali e colliri monodose, oltre a granuli e globuli.

L’omeopatia è un altro approccio alla salute, rispettoso dell’individuo, attento a essere utile e a non nuocere all’organismo.

Da ormai 200 anni l’omeopatia si pone come un approccio terapeutico che tende all’ascolto di sé e dove la salute è intesa non solo come assenza della malattia ma, più in generale, come uno stato di completo benessere fisico e mentale. Oggi, centinaia di migliaia di medici e farmacisti prescrivono ogni giorno i medicinali omeopatici in 58 paesi del mondo. E per milioni di pazienti è una risposta concreta per le patologie delle prime vie aeree, disturbi del sonno, stress, disturbi della gravidanza, affezioni croniche, allergie stagionali e per aiutare l’organismo a restare in buona salute.

E tu, l’hai mai provata l’omeopatia?

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.