Ogni mese porta con sé qualche acciacco di stagione: dai raffreddori provocati dai primi freddi, alla tosse invernale, alle allergie primaverili, fino alle scottature estive. Molti disturbi possono essere affrontati anche con i medicinali omeopatici. In particolare, quelli caratterizzati da alte diluizioni sono generalmente privi di effetti collaterali e possono essere assunti da bambini, anziani e donne in gravidanza, per le quali è sempre importante attenersi al parere del medico.
Quali disturbi possiamo affrontare con l’aiuto dei medicinali omeopatici, che è bene tenere nel nostro armadietto dei farmaci?

 

medicinali omeopatici anno saluteGennaio: la stagione dell’influenza è alle porte!

Gennaio, oltre ad essere uno dei mesi più freddi dell’anno, è anche quello in cui solitamente si verifica il picco dell’influenza e delle sindromi influenzali.
Infatti, i virus che li provocano si trasmettono più facilmente con l’aria secca, tipica di questa stagione e il contagio è più facile che avvenga in famiglia, in un ambiente chiuso e non arieggiato come l’ufficio, l’asilo e la scuola.

 

medicinali omeopatici anno saluteFebbraio: sulla neve senza infortuni!

La settimana bianca è ormai alle porte e, come ogni anno, gli appassionati affollano le piste da sci. Spesso però si affrontano discese innevate senza un’adeguata preparazione fisica e il rischio di infortunio è dietro l’angolo.

 

medicinali omeopatici anno saluteMarzo: il ritorno dell’ora legale, attenzione al sonno!

Tra la notte di sabato 24 e domenica 25 marzo le lancette dei nostri orologi dovranno essere spostate un’ora avanti. Questo cambiamento potrà influenzare anche il ciclo del sonno, alterando i ritmi sonno-veglia. Nervosismo, ansia, mal di testa, dolori muscolari, articolari e cattivo umore possono determinare un circolo vizioso: da un lato si ha difficoltà ad addormentarsi e dall’altro la scarsa qualità del sonno può provocare questi fastidi, i quali, a loro volta, finiscono con l’incidere sulla qualità del sonno stesso, non permettendo di riposare bene.

 

medicinali omeopatici anno saluteAprile: tornano le allergie

Aprile è un mese ad alto rischio allergie. Sono infatti numerosi i pollini in circolazione nell’aria durante la stagione primaverile ed è proprio in questo periodo che i soggetti allergici manifestano i sintomi tipici come naso che cola, starnuti, prurito agli occhi e impressione di avere un raffreddore dietro l’altro. Pur non essendo un disturbo grave, la rinite allergica può ridurre notevolmente la qualità della vita.

 

medicinali omeopatici anno saluteMaggio: ultimo mese di scuola… che stress!

Gli esami di maturità si avvicinano e per alcuni studenti questa prova è sinonimo di ansia. I sintomi tipici sono tremori, palpitazioni, mani sudate, gambe molli e bocca secca. Bisogna però imparare a controllare questi disturbi che possono presentarsi proprio quando ci si trova davanti ad un pubblico, come la commissione, perché se ben gestiti possono diventare un alleato prezioso.

 

medicinali omeopatici anno saluteGiugno: occhio agli insetti!

Le giornate si allungano e le temperature incominciano ad alzarsi, il mese di giugno spesso può essere anche sinonimo di punture di insetti. Durante la  stagione estiva, si passa infatti più tempo all’aria aperta e si moltiplicano così le occasioni per essere punti dagli insetti. In particolare, la zanzara tigre, che è molto aggressiva e punge soprattutto nelle ore più fresche della giornata, al mattino presto e al tramonto, ma attenzione anche ad api e vespe.

 

medicinali omeopatici anno saluteLuglio: sconfiggere il caldo proteggendo la salute

Durante il mese di luglio, a causa delle alte temperature, si ricorre spesso all’aria condizionata che, se usata correttamente, costituisce uno strumento fondamentale per affrontare il caldo estivo. Infatti, un ambiente ben climatizzato favorisce il benessere e la concentrazione e permettere di trascorrere notti serene. Purtroppo però, se non si seguono alcuni semplici accorgimenti, è facile che questo alleato diventi responsabile di  alcuni disturbi. Sbalzi di temperatura, colpi d’aria e freddo sono infatti tra le cause più frequenti del raffreddore.

 

medicinali omeopatici anno saluteAgosto: prendersi cura della pelle sotto il sole!

Le vacanze estive, così tanto attese e desiderate durante tutto l’anno, sono l’occasione giusta per passare il proprio tempo all’aria aperta. Se da un lato però, l’esposizione solare porta indubbi benefici al nostro organismo, dall’altro, esporsi al sole nelle ore più calde senza un’adeguata protezione, può mettere a dura prova  la nostra pelle. Per questo è necessario prestare particolare attenzione a come ci si espone ai raggi del sole.

 

medicinali omeopatici anno saluteSettembre: tornare alla routine…che fatica!

Settembre per molti significa tornare alla vita di tutti i giorni e basta poco per far svanire la serenità e il benessere acquisito durante la stagione estiva. Mal di testa, affaticamento, inappetenza e insonnia sono il campanello d’allarme di quello che viene chiamato stress da rientro.

 

medicinali omeopatici anno saluteOttobre: Senti che tosse!

Sgradita compagna della stagione più fredda, la tosse è uno dei sintomi più comuni delle patologie caratteristiche di questo periodo. Di qualunque tipologia si tratti, la tosse è un sintomo che può provocare fastidi durante il giorno e difficoltà a dormire la notte, con il risultato che spesso ci si sente affaticati e privi di energia.

 

medicinali omeopatici anno saluteNovembre: pelle in inverno, proteggiamola dal freddo!

Arrossata, irritata e secca… L’inverno può essere difficile per la nostra pelle: sotto l’azione del freddo, del vento e degli sbalzi di temperatura, infatti, può fare più fatica ad assolvere al suo ruolo di scudo. Per limitare le aggressioni del freddo, può essere quindi utile capirne il funzionamento per poterla proteggere al meglio .

 

medicinali omeopatici anno saluteDicembre: occhio alle abbuffate!

Le festività Natalizie sono sempre più vicine e con loro anche cene di lavoro, pranzi in famiglia e aperitivi di auguri. Gli eccessi di cibo, però, possono causare spesso problemi digestivi. I sintomi tipici sono sensazione generale di malessere, sudorazione fredda, nausea intensa e senso di peso allo stomaco. Per far sì che questi disturbi non diventino degli sgraditi compagni delle vacanze invernali è bene stare attenti a quello che si mangia durante questo periodo di festa.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *