Mare o montagna, Italia o estero? Qualsiasi sia la destinazione delle vacanze, per poter trascorrere serenamente questo periodo di riposo, è importante partire preparati ad ogni evenienza. L’omeopatia può costituire un prezioso aiuto per il trattamento dei piccoli e grandi disturbi che possono compromettere la serenità delle vacanze. Per questo potrebbe essere una ottima idea mettere in valigia un kit di medicinali omeopatici per ogni occasione.

Mal d’auto: l’aiuto dei medicinali omeopatici

La cinetosi è un disturbo che colpisce molte persone durante gli spostamenti sui mezzi di trasporto come automobili, treni, navi e aerei. Il “mal d’auto” si manifesta con tempistiche e modalità differenti da passeggero a passeggero, ma generalmente i sintomi più frequenti sono nausea, sudori freddi, aumento della salivazione e colorito pallido. Appena si presentano questi segnali, è opportuno interrompere il viaggio e, se possibile, fare una sosta per una breve passeggiata. Si consiglia di fare uno spuntino prima del viaggio, evitando cibi grassi ed elaborati. Durante il viaggio, invece, è bene non guardare mai dal finestrino laterale e evitare di leggere e giocare con lo smartphone[1]. In farmacia esistono diversi tipi di medicinali omeopatici per il mal d’auto che possono essere assunti, sia prima della partenza in fase preventiva, sia durante il viaggio, alla comparsa dei primi sintomi di malessere.

Scottature ed eritemi: l’omeopatia per proteggere la pelle dai danni del sole

L’esposizione al sole porta diversi benefici in termini di salute, perché stimola la produzione di vitamina D, favorisce l’aumento di serotonina e melatonina e riduce il rischio di infezioni e patologie infiammatorie. Tuttavia, è necessario prestare grande attenzione a come ci si espone ai raggi solari: stare sotto il sole a lungo nelle ore più calde della giornata, anche con una protezione adeguata, può provocare scottature ed eritemi. L’omeopatia può essere particolarmente utile sia nella preparazione all’esposizione solare, per proteggere la pelle dai danni del sole, sia per alleviare i fastidi dovuti a scottature ed eritemi.

Irritazioni oculari: come proteggere gli occhi in estate

Durante l’estate, il contatto prolungato con l’acqua salata, il cloro e la sabbia, uniti all’azione dei raggi solari, possono causare arrossamenti e irritazioni agli occhi. Anche il caldo torrido estivo può contribuire a compromettere l’integrità del film lacrimale, causando secchezza oculare. Per questo è importante bere molto e proteggersi con gli occhiali da sole, per limitare l’azione dannosa dei raggi ultravioletti. Anche in estate, un valido aiuto per la salute degli occhi è rappresentato dai medicinali omeopatici, che possono essere utilizzati per il trattamento di irritazione e secchezza oculare.

Punture di insetti: prevenzione e cura

Durante la stagione estiva, si passa più tempo all’aria aperta e si moltiplicano così le occasioni per essere punti dagli insetti. In particolare, la zanzara tigre, è molto aggressiva e punge soprattutto nelle ore più fresche della giornata, al mattino presto e al tramonto[2], ma anche api e vespe. I medicinali omeopatici possono rappresentare una soluzione efficace per attenuare il gonfiore e il prurito causato dalle punture di insetto.

Estate e sport: il prezioso aiuto dell’omeopatia

Le vacanze costituiscono il momento ideale per praticare un’attività fisica in tutta libertà dopo mesi di vita sedentaria. Tuttavia, in mancanza di un’adeguata preparazione, le attività sportive all’aria aperta possono provocare piccoli e grandi “incidenti di percorso” come traumi, contusioni, e affaticamento muscolare.
In questi casi, i medicinali omeopatici possono costituire un prezioso aiuto, alleviando il dolore ed il fastidio e contribuendo a facilitare la ripresa.

Estate in salute con i medicinali omeopatici

Qualunque sia la tua destinazione, i medicinali omeopatici possono essere un prezioso alleato da tenere in valigia: in particolare, quelli caratterizzati da alte diluizioni generalmente possono essere assunti da tutti e non presentano problemi di interazione con altri farmaci, quindi è pratica comune per i medici consigliarne l’assunzione anche in concomitanza con altre terapie. Chiedi al tuo medico e al farmacista, potranno consigliarti quali medicinali omeopatici è bene portare con te quest’estate.

 

[1] Murdin L, Golding J, Bronstein A.Managing motion sickness. BMJ. 2011;343:d7430

[2] “Zanzara tigre”. Maggio 2015. Available from: http://www.epicentro.iss.it/problemi/zanzara/zanzara.asp

2 Commenti

  1. Caterina schifano il 4 agosto 2017 alle 2:50 pm

    Buongiorno vorrei sapere quale rimedio x l occhio secco?grazie in attesa di una sua risposta.

    Rispondi

    1. Ciao Caterina, l’omeopatia può rappresentare un’opportunità terapeutica per alleviare i fastidi legati alla secchezza oculare. Tuttavia, la legge italiana non ci consente di darti informazioni sui farmaci o di fornirti indicazioni terapeutiche. Il nostro consiglio è di chiedere al tuo medico o farmacista di fiducia, che saprà indicarti la soluzione più adatta a te.
      Inoltre, per avere qualche suggerimento e informazione in più su come prevenire e affrontare i disturbi causati dall’irritazione oculare e dall’occhio secco, ti invitiamo a leggere l’articolo sul nostro blog a questo link: http://spazioomeopatia.it/giornata-mondiale-della-vista-l-omeopatia-per-la-salute-degli-occhi-congiuntivite-occhi-secchi/. Grazie e buona giornata!

      Rispondi

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *