L’estate non è ancora finita, ma dopo settimane di relax, è tempo per milioni di Italiani di tornare alla routine quotidiana. Il rientro dalle vacanze per molti può causare però senso di irrequietezza, irritabilità e ansia, tutti disturbi tipici della cosiddetta “sindrome da stress da rientro”. Un valido alleato per affrontare questo momento con energia e positività può essere lo sport. Attenzione però a non strafare! È importante, infatti, riprendere l’attività fisica in maniera graduale per evitare di affaticare troppo il nostro corpo, rischiando di incorrere in numerosi traumi minori legati all’attività sportiva. Sia nella preparazione fisica, che di fronte a un lieve trauma sportivo, sono tante le possibilità terapeutiche di cui avvalersi. Per tutti gli sportivi l’omeopatia e gli integratori alimentari possono rivelarsi dei preziosi alleati.

L’aiuto dell’omeopatia per affrontare i traumi sportivi

In questo periodo è bene approfittare ancora delle belle giornate per stare il più possibile all’aria aperta facendo attività fisica. Infatti, il sole e lo sport sono ottimi alleati contro la sindrome da rientro e aiutano l’organismo a regolare l’orologio biologico ai nuovi ritmi stagionali. Durante l’attività fisica, il nostro corpo rilascia le endorfine, sostanze prodotte dal nostro organismo, dotate di una potente attività energetica ed eccitante, che favoriscono il buon umore e aiutano a sconfiggere malessere, stress e debolezza.
I primi appuntamenti con lo sport però, se praticati sottoponendo l’organismo a sforzi eccessivi, rischiano di provocare traumi muscolari, crampi e indolenzimenti. Per questo è importante iniziare gradualmente. La costanza e l’allenamento mettono in moto l’organismo senza sottoporlo a sforzi prolungati, agevolando l’attività cardiovascolare ed evitando i dolori muscolari post allenamento, che rappresentano un fenomeno abbastanza diffuso, soprattutto nel caso in cui gli allenamenti vengano ripresi dopo un periodo di riposo, come quello estivo. Ad esempio, a seguito di un esercizio fisico intenso o protratto troppo a lungo, non è raro incorrere nei crampi, contrazioni dolorose che si verificano quando l’organismo è sottoposto a un intenso sforzo muscolare. Il dolore che ne consegue va interpretato come un meccanismo difensivo dell’organismo, che ci avverte di non sovraccaricare nuovamente il muscolo. In questi casi, si consiglia di bere immediatamente dei liquidi ed estendere il muscolo contratto.

I medicinali omeopatici possono essere d’aiuto sia in fase preventiva, sia per favorire una rapida risoluzione del problema, agendo sui vari elementi che costituiscono l’apparato osteoarticolare (articolazioni, muscoli, legamenti, tendini, tessuto osseo). In particolare, quelli caratterizzati da alte diluizioni, generalmente non presentano rischi di interazioni con altri farmaci o di sovradosaggio. Chiedi consiglio al tuo medico e al tuo farmacista: sapranno indicarti i medicinali omeopatici più adatti a te.

Sfuggi ala routine con lo sport: l’aiuto degli integratori alimentari

Prima di riprendere a far sport è bene prepararsi in maniera adeguata. Per affrontare al meglio questa fase può essere utile anche un integratore alimentare, come Magnesium 300+, che apporta l’80% della quantità di magnesio consigliata giornalmente e contribuisce alla normale funzione muscolare. Il magnesio infatti è un minerale che svolge un ruolo rilevante per la buona resa di una prestazione fisica: al fine di evitare problemi muscolari, come ad esempio i crampi, è infatti necessario assicurarne il giusto apporto. La carenza di magnesio si manifesta attraverso sintomi quali irritabilità, stanchezza fisica e mentale, tremore delle palpebre, disturbi digestivi spesso connessi a gonfiore addominale, vertigini, emicrania e insonnia.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.