Da qualche giorno il tuo bambino vuole mordere tutto? Le sue guance sono rosse e le gengive gonfie?

È facilmente irritabile? Se hai riconosciuto uno o più sintomi, potrebbe essere il segnale che un dentino sta per spuntare!

La dentizione è un evento fisiologico e del tutto “personale” nella vita del bambino. Infatti, qualche bambino mette i denti senza soffrire, mentre, per la maggior parte, l’eruzione dentale si manifesta in modo doloroso e può essere accompagnata da diversi disturbi.

Salivazione abbondante, irritabilità, agitazione improvvisa, gengive arrossate o gonfie, guance rosse, frequenti risvegli notturni e sederino arrossato possono essere i segnali che annunciano l’arrivo di un nuovo dentino.

La gengiva è molto resistente, per questo la spinta del dente che sta erompendo provoca un’infiammazione più o meno dolorosa e fastidiosa. Tra il momento in cui il dente da latte spinge e il momento in cui spunta, è naturale che il bambino abbia voglia di mordere tutto.

Questo evento può anche accompagnarsi ad una leggera febbre (inferiore ai 38°) e/o diarrea che può provocare arrossamento del sederino. Attenzione, non bisogna collegare questi segnali solo alla dentizione: se persistono è importante consultare il pediatra.

Il dentino generalmente spunta al quinto giorno dalla comparsa dei primi sintomi e può essere seguito da altri tre giorni di piccola crisi, per un totale di circa 8 giorni.

segnali dentizione boiron

Ma come puoi dare sollievo al tuo bambino?

In primo luogo ci sono alcuni piccoli, ma utili accorgimenti che possono essere adottati in questo periodo: si consiglia di ridurre l’apporto di zuccheri, aumentando l’assunzione di calcio, in particolare dopo il periodo di svezzamento. Inoltre è meglio evitare di offrire al bambino il ciuccio con miele che aumenterebbe il dolore e il rischio di infezione. Fastidio e dolore invece si possono alleviare massaggiando delicatamente le gengive con una pezzuola bagnata d’acqua fredda o con un anello da dentizione refrigerante: il freddo diminuirà l’infiammazione e calmerà il suo bisogno di mordere tutto.

Anche l’omeopatia può aiutare il tuo bebè, alleviando il dolore e i fastidi associati allo spuntare dei primi dentini. In particolare alcuni medicinali omeopatici si presentano in forme orali molto adatte al bambino, pratiche da somministrare sia in casa che fuori.

Normalmente i medicinali omeopatici, caratterizzati da alte diluizioni, sono privi di effetti collaterali e non comportano rischi di interazioni con altri medicinali. È importante agire sin dai primi fastidi del bambino: chiedi consiglio al tuo pediatra e al tuo farmacista, sapranno consigliarti i medicinali omeopatici adatti al tuo piccolo.

 

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.