sport sicurezza arnicrème Prodotto cosmetico formulato con l’estratto di pianta fresca di Arnica montana


Le giornate che si allungano e una ritrovata quotidianità invogliano molti di noi a riprendere gradualmente le normali attività, tra cui anche quelle sportive.

Dopo mesi di lockdown, infatti, siamo tornati a fare sport all’aperto già da diverse settimane, dato che le disposizioni governative [1] hanno consentito questo tipo di attività, se pure nel rispetto delle distanze di sicurezza interpersonale. Una possibilità che soprattutto gli amanti dello sport, corsa e bici in primis, hanno sfruttato con piacere, tornando a popolare parchi e piste ciclabili delle città italiane.

I benefici dell’attività fisica sono numerosi [2]: allenarsi regolarmente o praticare uno sport migliora la vitalità e porta benessere a tutto l’organismo, aiutando a mantenersi in salute.

Tuttavia i recenti mesi di inattività rendono necessaria, ancora più che nell’usuale pratica sportiva, un’adeguata preparazione per riprendere in sicurezza l’esercizio fisico ed evitare così spiacevoli traumi.

Prepararsi all’allenamento

Prima di iniziare una seduta di allenamento, è consigliabile prepararsi seguendo alcune semplici raccomandazioni, valide per ogni attività sportiva, che consentono di ridurre le possibili tensioni associate allo sforzo e migliorare il recupero fisico.

Il riscaldamento è sicuramente una fase da non trascurare all’inizio di ogni allenamento: basta eseguire alcuni esercizi per aumentare l’elasticità muscolare e rendere più fluidi i movimenti.

Anche una corretta idratazione prima dell’allenamento è importante.

Valido sempre, ma ancor di più quando si riprende l’attività dopo un lungo stop o si inizia un nuovo sport, il consiglio di iniziare in maniera graduale, seguendo il proprio ritmo, per non sottoporre il corpo a sforzi a cui non è ancora preparato.

 

Dopo lo sport: l’importanza del post allenamento

Al termine di ogni seduta di allenamento, è importante ritagliarsi un momento per recuperare nel modo migliore, così da alleviare le sensazioni di indolenzimento e l’affaticamento muscolare. Bastano pochi, semplici gesti che possono essere svolti anche al termine di un allenamento all’aria aperta e aiutano a incrementare la sensazione di benessere associata allo sport.

Subito dopo l’allenamento, quando il corpo non si è ancora raffreddato, è fondamentare fare alcuni esercizi di stretching che servono ad allungare al massimo i muscoli.

L’acqua non deve mancare, soprattutto se ricca di sali minerali che aiutano la reidratazione.

Una doccia o un bagno caldo riducono le tensioni muscolari, così come una fase di riposo da prevedere sempre prima di iniziare una nuova sessione di sport. Anche gli alimenti possono essere un prezioso alleato degli sportivi: da prediligere i cibi ricchi di potassio e vitamine come le banane, gli agrumi, le verdure e la frutta secca.

Il massaggio muscolare con Arnicrème

Per aiutare il recupero fisico dopo l’attività sportiva è possibile praticare un massaggio con Arnicrème , crema a base di Arnica montana formulata appositamente per i massaggi sportivi caratterizzati da gesti ampi e lenti, che aiutano a lenire indolenzimento e tensione muscolare.

Formulata utilizzando la pianta fresca, intera e fiorita di Arnica montana, nota per le sue proprietà lenitive, Arnicrème è una crema fluida che non unge e non secca la pelle, ideale quindi per effettuare un massaggio al termine degli allenamenti.

Per incrementarne i benefici è consigliabile spalmare una piccola quantità di Arnicrème sulle zone interessate, eseguendo il massaggio sempre dalle estremità verso il cuore (es. dalle caviglie alle cosce o dal polso alla spalla), esercitando inizialmente una leggera pressione per poi aumentare gradualmente l’intensità con movimenti più energici e frizioni che aiutano a eliminare tutte le tensioni dei muscoli.

È possibile applicare Arnicrème fino a 3 volte al giorno con massaggi su parti del corpo quali braccia, gambe, schiena o addome. Arnicrème non va applicato su mucose, ferite aperte o cute lesa.


Fonti

[1] http://www.sport.governo.it/it/emergenza-covid-19/avviso-del-18-maggio/

[2] http://www.salute.gov.it/portale/salute/p1_5.jsp?lingua=italiano&id=51&area=Vivi_sano

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.